saluto

(...) Spero tu sia molto felice e spensierata come lo eri a quei tempi.(...)
leggere questa frase a conclusione di una bella mail di un tuo ex del mare di quando avevi tipo 16/17 anni, che ha visto per caso il tuo libro a casa di un'amica, ed ha avuto voglia di cercarti, per complimentarsi, per ricordare da "grandi" quanto di bello c'è stato da "piccoli", dovrebbe riempirti di gioia, e invece ti fa sanguinare.
perchè non sei mai stata così lontana dalla felicità e dalla spensieratezza così come lo sei ora, che quasi non te lo ricordi più com'era, o se lo sei mai stata.
ma leggere quelle righe ti fa pensare che sì, porcocazzo, lo sei stata, e anche forte, e tanto e di più!
e adesso che non basta più vomitare sul blog per farsela passare un po', non basta più stonarsi a modo per farsela passare un po', non basta più prendere la macchina e scappare lontano per farsela passare un po' ti chiedi se tornerà mai quella felicità e spensieratezza di quei tempi.
(il primo che scrive in un commento che tornerà che qua che la che su che giù, gli vado a casa e gli do fuoco alla proprietà. avvisati)
perchè è proprio vero che basta la salute, e quando la salute ti saluta, non basta più un cazzo.
dioquadiolà!! 

ovarian_cancer_ribbon_merry_christmas_snowglobe_card-p137106197489526135envwi_400.jpg

salutoultima modifica: 2012-11-14T12:48:07+00:00da lavalev
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “saluto

Lascia un commento