un calesse

quando il referto dice “presunto tumore” diciamo che la vita proprio non ti sorride, diciamo… e poi dire che “ti passa tutta la tua vita davanti come un film” pare un po’ prosaico e scontato, e infatti non ti succede proprio così. chi lo ha detto o scritto non gli devono aver detto quanto sopra per davvero. perchè più che … Continua a leggere

io & tao: rocckabbestia

la Vale è troppo rock!  non c’è un cazzo da fare! e se capita che una band passi di qui e si fermi a dormire, è fatta.the queen of rock, oltre che the queen of zoccole, prende il sopravvento sulla massaia asceta, e libera i suoi potentissimi ferormoni e cattura (inconsapevolmente lo giuro) il capo della banda. sarà che era … Continua a leggere

accidenti all’estate e alla sfavatura

Accade che le affinità d’anima non giungano ai gesti e alle parole ma rimangano effuse come un magnetismo. É raro ma accade. Ignoro se la mia inesistenza appaga il tuo destino, se la tua colma il mio che ne trabocca, se l’innocenza è una colpa. Di me, di te tutto conosco, tutto ignoro.Eugenio Montale

un’alleata infingarda di pensieri del cazzo

in poche parole il fatto è che ci sono vecchie canzoni tipo questa che quando le passa, inaspettatamente, la radio hanno il potere di smuoverti qualcosa dentro; un frammisto fra nostalgia e sfavatura. un frammisto che ti fa abbozzare un sorriso e velare un occhio.son cose così, che ti fanno accavallare i pensieri, riesumare ricordi, realizzare che il dolore di oggi … Continua a leggere

gnocchi al pomodoro

fuori piove. riconosco che l’età porta dei limiti ben chiari: fare tardi diventa più un’imposizione che un piacere, la gente in giro si somiglia ed io divento ogni giorno sempre più esigente e intollerante. vorrei bere solo vino buono, mangiare in luoghi poco affollati con la luce giusta ed avere dialoghi carichi di fascino e umorismo. sono stropicciata. la notte mi … Continua a leggere

un po’ mamma, un po’ porca com’era

tutti mi chiedono “stai bene?” evidentemente il mio non stare bene per un cazzo non riesce più a restare celato nei meandri del mio essere.probabilmente si arriva ad un punto in cui anche la roccia più roccia tira la crepa e si lascia andare allo sgretolamento fisiologico e naturale.eccomi qua, debbo fermarmi un momento ed ammettere che non sto bene.e … Continua a leggere

vomitata

  dio del cielo che inquietudine.ma cos’è? ma cosa cazzo è? premestruo? no. mestruo? no. maltempo? no.che fottutissimo cazzo è allora che mi rende così: noiosina, agitata, inquieta, molesta e propensa all’intemperanza?dov’è andato a finire il mio equilibrio? per quale stronzissimo motivo sono uscita dal mio centro?cos’è? cresce di due gradi la temperatura, inizia il disgelo, e a me “mi” … Continua a leggere

è un momento di pene

stamani sulla tazza leggevo come al solito un giornale e mi sono imbattuta nella notizuola che il “simpatico” Oliviero Toscani, che non saluto perchè mi sta antipatico, dopo le sue tante campagne “sciocc”, ha deciso, ancora una volta, di farne un’altra delle sue.e capirai!dopo il più blasonato calendario Pirelli, ha pensato bene di fare il calendario piselli.io nella mia beata … Continua a leggere